Presentazione

Nei primi del Novecento “approdarono” a Burano, con le loro tavolozze, i pittori Gino Rossi, Moggioli, Pio Semeghini, Novello e Mario Vellani-Marchi celebrando l’inizio di una stagione importante per l’arte moderna, offrendo l’isola quale polo di riferimento di una pittura alternativa ai modelli costitutivi della corrente pittorica del primo novecento.
Ed è qui che negli anni settanta il pittore Silvio Consadori mi fece intraprendere un cammino di crescita personale che partiva dalla conoscenza e valorizzazione di questo paesino lagunare che allora si offriva ancora in tutta la sua armonia e bellezza con i canali assonati, l’osteria da Romano, e le minute case dipinte con colori a calce che sbiadendo si univano in morbide tinte pastello.
Ora naturalmente Burano non è più quella che i maestri del primo novecento hanno rappresentato, contribuendo a farla conoscere in tutto il mondo. Le stesse case sono state ridipinte a colori forti o addirittura violenti, con prodotti sintetici, e la sensazione che se ne ricava è quella di un eccessivo involgarimento.
La convinzione che l’arte del futuro deve avere un legame stretto con la storia per non dimenticare da dove arriviamo e che per riscrivere i linguaggi del futuro dobbiamo conoscere quelli del passato ci porta a rafforzare, come associazione, l’impegno verso la promozione e attuazione d’iniziative culturali volte a favorire l’estensione di attività a carattere artistico, storico, sociale, artigianale, educativo e ricreativo.
L’Associazione Artistica Culturale di Burano che attinge la sua ispirazione e motivazione culturale dall’area e nell’area dove ha sede, nasce spontaneamente tra gruppi di persone nel 1994, con lo scopo di animare le attività culturali dell’isola nel segno di dare continuità a questa lunga tradizione artistica, promuovendo la valorizzazione del corpus delle donazioni fatte dagli artisti che nel corso degli anni hanno contribuito a potenziare, valorizzare l’isola e le sue tradizioni.

Tobia Bressanello

Notizie recenti

INVITO AL COLORE 2017

L’Associazione Artistica Culturale di Burano indice dal 9 al 24 settembre 2017 la mostra-concorso “Invito al Colore”, aperta ad artisti di tutte le nazionalità, con qualsiasi tecnica, escluso l’acquerello, e a tema libero.
Il montepremi è costituito da:
·  PREMIO “INVITO AL COLORE” di € 1000.00 alla migliore opera a tema libero che farà parte della Raccolta d’Arte di Burano.
·  PREMIO “BURANO E LA SUA LAGUNA” di € 500,00 che vuole premiare un’opera che abbia valorizzato il paesaggio. L’opera rimarrà all’artista.
·  Altri premi acquisto non inferiori a € 500.00 offerti da vari sponsor.

L’artista premiato nell’ultima edizione del premio sarà invitato fuori concorso.
Tutti i premi verranno assegnati da una giuria qualificata il cui giudizio è insindacabile.
I premi e le eventuali vendite dovranno lasciare un rimborso del 10%. In caso di  vendita, l’artista si impegnerà a sostituire tempestivamente l’opera
mancante per ragioni espositive.
La quota di partecipazione è di € 40.00.
L’artista dovrà presentare un’opera di recente esecuzione che non sia stata esposta o premiata in altri concorsi. Non deve altresì imitare solo parzialmente o riprodurre lavori eseguiti da altri artisti.

L’opera dovrà avere una dimensione massima di 80×100 cm o minima di 40×50 cm. Deve essere obbligatoriamente incorniciata e senza vetro (ad eccezione del pannello). In mancanza di tali requisiti, l’opera sarà ugualmente esposta, ma esclusa dal concorso.
CONSEGNA DELL’OPERA
presso il Centro Civico Culturale “Galuppi” (adiacente approdo ACTV)
*  da lunedì 28 agosto a venerdì 1 settembre:ore 16.30-18.30;
*  sabato 2 settembre: ore 9.00-12.00
RITIRO DELL’OPERA: inderogabilmente
*  domenica 24 settembre dopo le ore 18
*  lunedì 25 settembre: ore 9-12 e 15-18
In caso di difficoltà con il ritiro, l’artista potrà usufruire, previo accordo con i responsabili della mostra, di una dilazione di 30 giorni dalla fine della mostra, al termine del quale si applicherà una penale.
La disposizione delle opere nelle sale è a cura e discrezione dei coordinatori della mostra.
Trattandosi di una manifestazione artistica,  l’Associazione non può curare direttamente la vendita delle opere, ma metterà a disposizione degli artisti la Segreteria per qualsiasi contatto e informazione.
Pur assicurando il servizio di guardiania per tutta la durata della mostra, l’Associazione non è responsabile per eventuali danni provocati alle opere (furto, danneggiamento vandalico o incendio).
La firma posta dall’artista al momento della consegna della scheda di adesione al concorso, comporta l’accettazione incondizionata del presente bando di concorso. Non sono ammessi reclami o proteste.

Scarica il Bando 2017

Pubblicato in News
  1. Festa dei Santi Patroni Commenti disabilitati su Festa dei Santi Patroni
  2. Conferenza Commenti disabilitati su Conferenza
  3. IL PONTE – ecco il n° 1 del terzo anno! Commenti disabilitati su IL PONTE – ecco il n° 1 del terzo anno!
  4. RUGGERO BOVO, primo socio onorario dell’Associazione Commenti disabilitati su RUGGERO BOVO, primo socio onorario dell’Associazione