Una retrospettiva di Scopinich

Da Il Gazzettino del 4.09.1997
A Burano arriva l’arte di Ca’ Pesaro
Una retrospettiva di Scopinich

Domani verrà inaugurata la mostra

Settembre buranello all’insegna della cultura. Iniziano con una grande mostra di pittura le manifestazioni settembrine in laguna nord.
“Durante e dopo Ca’ Pesaro” è il titolo dell’esposizione che sarà inaugurata domani nel salone delle ex Cappuccine. Grazie all’organizzazione dell’Associazione Artistica Culturale di Burano e al patrocinio del Comune, l’isola ospiterà fino al 6 ottobre una retrospettiva dedicata al grande pittore Luigi Scopinich che operò in laguna nord tra il 1910 e il 1920, dando inizio a quel gruppo di maestri che sarebbero poi stati indicati come “pittori della scuola di Burano”. Negli anni successivi i “pittori di Burano” divennero “quelli di Ca’ Pesaro” e Luigi Scopinich cominciò a riunire attorno al suo cenacolo nomi come Epstein, Moggioli, Gino Rossi, Arturo Martini, Pio Semenghini. Insomma un appuntamento, quello di Burano, che se da una parte riaccende la nostalgia per gli antichi fasti del “Premio Burano”, dall’altra promette un’ esposizione di vere chicche per intenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *